Online si può risparmiare un bel po’ di soldi. Ormai è di dominio pubblico e, anzi, gli stratagemmi per farlo sono i più svariati. Ma ce n’è uno che consente davvero di acquistare prodotti a un prezzo molto scontato: l’utilizzo di coupon.

Questa pratica consente di ottenere dei risparmi notevoli in tutti i campi e di ricevere sulla maggior parte delle piattaforme più famose in assoluto.

Adesso, però, andiamo a vedere tutto ciò che concerne i codici sconto e come sfruttarli quando devi, ad esempio, fare un regalo di compleanno alla mamma o per altre ricorrenze particolari.

Cosa sono i codici sconto?

I codici sconto sono una serie di numeri alfanumerici che, inseriti all’interno di un sito, permettono di pagare il prodotto a un costo minore rispetto a quello iniziale. Di solito, vanno inseriti all’interno del carrello prima di procedere all’acquisto.

Il più delle volte, per riceverli, è necessario approfittare di occasioni particolari o rispettare dei requisiti. Uno tra tutti, che poi è quello più comune, è il fornire il proprio numero di telefono o la propria mail. In questo modo, si entra in una mailing list e, proprio via mail, si riceve la stringa con lo sconto.

Lo sconto può essere in percentuale oppure a cifra ‘secca’, cioè un quantitativo fisso – ad esempio 10 euro – da spendere in quel sito.

Dove è possibile trovarli?

Trovare i codici sconto è relativamente facile poiché o si fornisce una mail o li si può anche acquistare a un prezzo minore rispetto allo sconto prefissato. Facciamo un esempio: se il codice coupon è di 20 euro, di solito può essere venduto a 10 euro. Vero, poi a conti fatti quello sconto sarà in totale di 10 euro ma sempre meglio che niente.

In occasione di BlackFriday o ricorrenze particolari – come può essere perfino il compleanno dell’utente che si è registrato -, sarà stesso l’azienda, in effetti, a proporre dei coupon inviandoli direttamente via mail. Va da sé che, però, quei codici non sono certamente cedibili.

Nel senso che possono essere usati solo da quell’account in particolare.

Dove vanno inseriti?

Come detto, di solito i coupon sconto vanno inseriti all’interno del carrello, prima del pagamento. I siti più evoluti, o comunque quelli che hanno dedicato una particolare attenzione alla realizzazione dello stesso, hanno una particolare sezione ad hoc dedicata per inserire il codice sconto.

Qualora dovesse arrivare via mail, inoltre, sono due le condizioni. In primis, può succedere che basti cliccare sulla mail per entrare nel portale di riferimento già con il codice sconto attivo (in questo caso si utilizza un particolare codice di tracciamento in cui il portale identifica in maniera inequivocabile che chi sta navigando il sito è proprio colui che ha ricevuto la mail) oppure la mail è copiabile e incollabile. In questo caso, basta semplicemente incollare il codice sul sito e il gioco è fatto.

Per quali prodotti possono essere usati?

Sulla carta, i codici sconto possono essere usati per tutte le tipologie di prodotto. La limitazione dipende molto dalla strategia che ha adottato l’ecommerce. Nel senso che, comunque, l’azienda può decidere che il codice sconto può essere usato solo per alcune tipologie di prodotti.

Di solito, questo accade quando il coupon è molto elevato ma, generalmente, può essere usato per tutte le proposte che ci sono sui siti. Ed è proprio questo, in effetti, il punto di forza dei codici sconto: permettere di far risparmiare l’utente su ciò che effettivamente vuole comprare. Perché, qualora dovesse essere usato per un oggetto che non convince la persona, allora sarebbe perfettamente inutile. E, anzi, farebbe scappare a gambe levate il probabile futuro cliente.

Redazione
raylight.it è un blog di informazioni di ambiente, tecnologia & web, game, salute, news, natura, travel, viaggi e molto di più. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com